I premi e la giuria del Roma Fringe Festival 2020

 

La Giuria

 

Anche quest’anno la selezione degli spettacoli che porterà a decretare il vincitore del premio  Miglior Spettacolo Roma Fringe Festival 2020 si dividerà in due fasi.

Nella prima fase verranno valutati tutti gli spettacoli in scena dal 6 al 17 gennaio sui palchi del Mattatoio – La Pelanda, fino a decretare i 3  finalisti.

In questa prima fase la giuria sarà composta dai direttori (o loro delegati) dei 12 teatri che aderiscono a 

Saranno loro ad attribuire i premi del Roma Fringe Festival come Miglior Regia, Miglior Drammaturgia, Speciale Off, Miglior Attrice, Miglior Attore e Spirito Fringe.

I 3 spettacoli scelti come finalisti avranno a disposizione una ulteriore replica, nella finale che si terrà al Teatro Vascello di Roma il 24 gennaio, di fronte a una giuria selezionata cui spetterà il compito di assegnare il premio come Miglior Spettacolo Roma Fringe Festival 2020.

In questa seconda fase, la giuria sarà composta da:

Manuela Kustermann (presidente di giuria)

Raffaella Azim

Ferruccio Marotti

Italo Moscati

Valentino Orfeo

Pierpaolo Sepe

Ulderico Pesce

Pasquale Pesce

 

Tutti i premi di categoria verranno annunciati durante la finale del 24 gennaio al Teatro Vascello di Roma.

A uno dei 3 spettacoli finalisti verranno consegnati il Premio Alessandro Fersen assegnato dalla Fondazione Alessandro Fersen e il Premio della Critica assegnato da critici e giornalisti accreditati.

 

 

Il Premio Finale

 

Lo spettacolo a cui verrà assegnato il premio come Miglior Spettacolo Roma Fringe Festival 2020, vincerà:

  • L’accesso, come rappresentante italiano, a uno dei seguenti Fringe Festival nel mondo:  Amsterdam, Londra, Parigi, San Diego
  • Una tournée di 12 date italiane presso i teatri del circuito Zona Indipendente, che ospiteranno lo spettacolo vincitore nella stagione 2020/2021